MENU

Virgilio

738
2

L’IDEA

Prendendo spunto dalla considerazione che, in un ambiente stimolante per il bambino, un’attività sana come la lettura, può essere interpretata come un gioco, il nostro progetto si pone l’obiettivo di ricreare quest’ambiente in un contesto del tutto inusuale, quale è un’imbarcazione.

Si è cercato di individuare nella Kid’s Republic, e in altre librerie famose gli elementi che rendono tali ambienti effettivamente stimolanti per il bambino, cercando poi di reinterpretarli ed adattarli al nuovo contesto d’utilizzo, cercando di mantenere però l’efficacia originaria.

Ciò che ci spinge a trattare un tema così delicato è il desiderio di far comprendere quanto importante sia leggere, e spingere il bambino ad amare tale attività, rendendo un piacere ciò che molte volte non viene interpretato come tale. Ciò che ci preme è fornire una diversa ‘chiave di lettura’ per la lettura.

IL NOME.

Il nome scelto per il nostro progetto è “VIRGILIO”, uno dei più grandi poeti romani, e presenza costante nell’Inferno della Divina Commedia, dove fa da ‘guida’ a Dante Alighieri in un ambiente a lui sconosciuto. Ciò che vorremmo trasmettere è la capacità di ‘guidare’ i bambini verso una diversa interpretazione del leggere.

IL LOGO

Per quanto riguarda il logo del progetto, caratterizzato da colori vivaci e piacevoli,  abbiamo cercato di sintetizzare forma e caratteristiche distintive dell’imbarcazione e creare una composizione che, includendo un riferimento ai libri, trasmetta un’idea di integrazione totale.

Integrazione che trova riscontro anche nella parte strutturale, essendo gli scaffali, nucleo del progetto, ricavati a partire dalla stessa forma della vetrata superiore.

L’ESTERNO

Per quanto riguarda la forma esterna, i primi passi sono stati mossi in direzione di una forma organica, dalle linee semplici e sinuose, alla quale, successivamente, al momento di integrare la vetrata, sono stati aggiunti dei piccoli riferimenti alle opere di Calatrava.

Il concetto dell’esterno si basa sulla continuità della rete esterna, che sviluppandosi, va ad attraversare lo stampo esterno, creando il sistema di vetri, con quest’ultimo che va ad esaurirsi nella vetrata della cabina di pilotaggio, risultanto così un unico disegno continuo.

L’INTERNO

Lo sviluppo degli interni ha interessato prevalentemente le librerie; esse attraversano la parte centrale e sono il contenuto principale della disposizione. Sono state aggiunte, sul lato di alcune di esse, delle scrivanie dalla forma semplice, corredate da sedute a base quadrata.

Altri elemementi dell’interno includono una scrivania sita nella parte destra dell’imbarcazione, ed un sistema di oblò abitabili, nella parte sinistra. La disposizione di ciascuno degli elementi interni segue un preciso schema che tiene in rapporto ognuno di essi.

RAPPORTO TRA INTERNO ED ESTERNO

Cercando di creare un rapporto tra esterno ed interno, si è optato per lo sviluppo della libreria estrudendola dal profilo delle vetrate dello stampo, portando di fatto all’interno le linee esterne, proseguendo il discorso di continuità anche dentro l’imbarcazione.

Applicando lo stesso concetto, la scrivania laterale destra, è disegnata seguendo le linee guida della vetrata della cabina e la disposizione degli oblò abitabili è anch’essa studiata partendo dalle linee della libreria, e di conseguenza prosegue la continuità dell’esterno.

PROGETTAZIONE

STAMPO ESTERNO

Lo stampo esterno è realizzato in VETRORESINA, materiale prodotto tramite stampaggio che presenta numerose caraterristiche che lo rendono particolarmente adatto all’impiego navale. Esso é un materiale plastico, rinforzato con fibre di vetro, particolarmente leggero e resistente.

STRUTTURA VETRI

La struttura dei vetri è in ACCIAIO e serve a garantire il sostegno necessario alle vetrate sullo stampo esterno. L’acciaio è il nome dato ad una lega composta principalmente da ferro e carbonio (non superiore al 2,06%).

VETRATE

Il vetro adottato è il “UV VERRE PREMIUM COOL”. Tale vetro, della serie UV Verre Premium, è il primo vetro temprato per il settore navale/automobilistico a bloccare circa il 99% dei raggi UV, grazie a un rivestimento ibrido organico/inorganico ad elevate prestazioni sul lato interno del finestrino.

ALLESTIMENTO INTERNO

Le componenti interne sono realizzate in LEGNO LAMELLARE: È un materiale composito, costituito essenzialmente di legno naturale, di cui mantiene i pregi. Attraverso un procedimento tecnologico di incollaggio a pressione, riduce i difetti propri del legno massiccio.

OBLÒ

Gli oblò sono progettati in POLIPROPILENE, un polimero semicristallino caratterizzato da un elevato carico di rottura, una bassa densità, una buona resistenza termica e all’abrasione.

TAPPETI

I tappeti sono stati pensati in SCHIUMA DI POLIURETANO, una schiuma a poro aperto impiegata con ottimi risultati nella produzione di mobiliti imbottiti come divani, poltrone e letti tessili e di materassi.

Invia messaggio

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *